logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Aenean feugiat dictum lacus, ut hendrerit mi pulvinar vel. Fusce id nibh

Mobile Marketing

Pay Per Click (PPC) Management

Conversion Rate Optimization

Email Marketing

Online Presence Analysis

Fell Free To contact Us
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Aenean feugiat dictum lacus

1-677-124-44227

info@your business.com

184 Main Collins Street West Victoria 8007

+39 3392985447

6, Viale Nuvolari -Mantova -IT

Top

Ready to buy – La nuova strategia di marketing nel settore moda

Ready to buy - Collezioni disponibili subito

Ready to buy – La nuova strategia di marketing nel settore moda

Ready to buy – fashion 4.0

L’industria della moda attraversa un periodo di radicale evoluzione verso il digital, le politiche di mercato aggressive dei colossi del fast fashion, come Zara, sempre pronti a copiare le ultime tendenze viste alle sfilate, stanno stimolando molte grandi case di moda a trovare nuove soluzioni per giocare di anticipo sulle vendite.

La soluzione a questa battaglia parte dagli Stati Uniti e si chiama “See now Buy now”.

Si tratta di una vera e propria strategia di marketing anche nota come “Ready to buy”: punta a diffondere la value proposition creativa del brand, dando la possibilita’ di acquistare subito dopo una sfilata un abito, un accessorio o,  l’intera collezione, online negli e-commerce dei brand che hanno aderito all’iniziativa o negli stessi Flagship Store da loro selezionati.

Ralph Lauren, Tom Ford, Tommy Hilfiger, TopShop e Burberry sono stati tra i primi brand ad adottare la tecnica del See now Buy now. In Italia Trussardi e Prada hanno dato la possibilita’ di comprare alcuni capi direttamente alla sfilata.

La sfida e’ aperta: sempre piu’ brand mettono in vendita direttamente, senza intermediari e subito dopo le sfilate, cio’ che sfila in passerella, lasciando evidentemente lo shopping offline presso i retail ai clienti non digitalizzati.

Bruciare sul tempo la concorrenza con linee nuove e originali e’ dunque cruciale per le grandi firme per riuscire a rimanere a galla nella galassia moda.

Un segnale di allarme per i negozi online di grandi marche, che si ritrovano competitors imbattibili sul prezzo e sullo sviluppo della tecnologia digitale. C’è da chiedersi se e fino a quando ci sarà margine per i venditori multimarca. Il commercio online sembra fagocitare i commercianti: da un’ Indagine Confcommercio-Format sul negozio nell’era di internet del 2014 emerge che il 27% dei negozianti pensa che fra 10 anni non esisteranno più i negozi fisici, mentre il 66% pensa che esisteranno ancora solo quelli che emozioneranno/coinvolgeranno.

La teoria della rana bollita è sempre valida. Rivenditore avvisato, mezzo salvato.

 

No Comments

Post a Comment