logo
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Aenean feugiat dictum lacus, ut hendrerit mi pulvinar vel. Fusce id nibh

Mobile Marketing

Pay Per Click (PPC) Management

Conversion Rate Optimization

Email Marketing

Online Presence Analysis

Fell Free To contact Us
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Aenean feugiat dictum lacus

1-677-124-44227

info@your business.com

184 Main Collins Street West Victoria 8007

+39 3392985447

6, Viale Nuvolari -Mantova -IT

Top

Blog

Meraviglie Cosmiche / Blog (Page 14)

Sull’onda dell’esempio del cugino Amazon, dal 1 maggio 2016 anche eBay spinge per rilasciare giudizi sugli articoli in vendita sulla sua piattaforma (qui un DVD).

E’ sufficiente essere registrati su eBay e si possono scrivere commenti.

Gli articoli (nuovi o usati) su cui è possibile esprimere un giudizio fanno parte del Catalogo di eBay, che non è specificato, ma a mio parere si indende un prodotto con codice a barre

Ci sono due tipi di valutazioni: quelle verificate e quelle non verificate.

-Recensioni verificate: scritte dagli acquirenti che hanno acquistato l’oggetto su eBay.

-Recensioni non verificate: scritte dagli acquirenti che hanno acquistato l’oggetto da un’altra parte.

recensioni ebay

 

L’ordine in cui i giudizi sono elencati, è basato su questi criteri:

Più utile

Più recente

Valutazione più alta

Condizione simile dell’oggetto

Per venditore

Per data

Presenza di testo

 

Limitazioni:

Non è consentito l’uso di termini volgari od offensivi. Il recensore può tuttavia utilizzare un termine simile se questo è contenuto nel titolo del prodotto che sta recensendo (ad esempio, il titolo di un CD), ma solo in tale contesto.

Divieti (elenco da non considerarsi definitivo e completo):

Promuovere o pubblicizzare la vendita, l’acquisto o il commercio di prodotti o servizi messi in vendita o forniti al di fuori di qualsiasi sito di proprietà di eBay

Pubblicare contenuti nella categoria errata (categorizzazione non corretta).

Includere Feedback o commenti su altri utenti.

Includere senza autorizzazione contenuti protetti da copyright o marchio commerciale.

Usare immagini o testo di un altro utente eBay senza averne ottenuto l’autorizzazione esplicita.

Utilizzare proprietà intellettuale senza l’espressa autorizzazione per proprietario, quando richiesto. Invitiamo tutti gli utenti che scrivono e pubblicano contenuti sul sito ad acquisire familiarità con le regole definite da eBay a tutela della proprietà intellettuale.

Non è possibile inserire alcun riferimento pubblicitario, inclusi link, loghi o nomi di aziende nel contenuto pubblicato.

Pubblicare un contenuto identico più di una volta, allo stesso tempo e nello stesso contesto.

Incoraggiare, pubblicare, promuovere, favorire o istruire altre persone a eseguire attività illecite o violare le regole di eBay.

Pubblicare contenuti nel forum sbagliato.

Pubblicare recensioni non pertinenti al prodotto.

Agevolare, incitare o fornire istruzioni a terzi affinché violino il diritto di copyright, i marchi commerciali o gli altri diritti di proprietà intellettuale.

Promuovere premi, lotterie, regali, estrazioni o iniziative analoghe di qualsiasi tipo.

Usare funzioni HTLM e JavaScript non consentite su eBay.

Utilizzare parole chiave, link casuali, titoli non accurati, testi o altri contenuti non direttamente pertinenti al soggetto della Community allo scopo di attirare l’attenzione o indirizzare gli utenti a tali contenuti.

Pubblicare contenuti o immagini per soli adulti, o comunque inadatti a minorenni (minori di 18 anni).

In generale, non è consentito collegare il contenuto pubblicato su eBay a siti Web di terze parti, compresi quelli con offerte di commercializzare, vendere o acquistare beni o servizi disponibili su siti non eBay.

Inserire link a oggetti, servizi o contenuti non consentiti su eBay o ad altri siti che offrono oggetti, servizi e contenuti non ammessi.

Fingersi dipendenti o utenti di eBay.

Pubblicare contenuti che promuovono o celebrano l’odio, la violenza, l’intolleranza razziale o religiosa, o che sostengono organizzazioni con simili finalità.

Usare un linguaggio volgare oppure offensivo in un’area pubblica del sito.

Pubblicare informazioni di contatto di qualsiasi persona (ad esempio: indirizzi email, numeri di telefono, nomi, indirizzi postali, ecc.) in un’area pubblica di eBay.

Utilizzare in maniera ingannevole, o inutilmente, la funzione di segnalazione delle violazioni per segnalare contenuti, contravvenendo alle regole di eBay.

Aumentare o diminuire artificialmente il punteggio di qualsiasi contenuto della community tramite la funzionalità di votazione.

 

Per inserire la recensione è necessario approvare un Contratto (http://pages.ebay.it/terms-conditions/product-reviews.html) che prevale sui termini e le condizioni sottoscritte in fase di registrazione di eBay.

I venditori (che non possono impedire il rilascio delle valutazioni) potranno segnalare i giudizi offensivi o non pertinenti a eBay che provvederà a rimuoverle, mentre i giudizi negativi sui prodotti non influenzeranno le performance del venditore.

Percorso per esprimere le recensioni:

  • Il mio eBay > Cronologia acquisti > Scrivi una recensione per questo prodotto

e per vedere le recensioni già lasciate:

  • Il mio eBay > [ID utente] > Recensioni

 

Il  nuovo articolo 51, comma 2 del Codice del consumo, introdotto dal Dlgs 21/2014 in attuazione dell’articolo 8, comma 2, della direttiva 2011/83/Ue, riconosce espressamente la validità del contratto concluso con il point and click (cioè cliccando con il mouse o altro puntatore su di un“tasto virtuale” presente sullo schermo del supporto informatico) ma prevede anche che il professionista debba garantire la consapevolezza dell’acquirente, nel momento in cui inoltra l’ordine, di avere l’obbligo a pagare, imponendo che «se l’inoltro dell’ordine implica di azionare un pulsante o una funzione analoga, il pulsante o la funzione analoga riportano in modo facilmente leggibile soltanto le parole “ordine con obbligo di pagare” o una formulazione corrispondente inequivocabile indicante che l’inoltro dell’ordine implica l’obbligo di pagare il professionista».

Se tali prescrizioni non sono rispettate, cioè se il consumatore non è messo nella condizione di comprendere che da una fase informativa sul bene o servizio offerti sta passando alla conclusione del contratto, la norma prevede che il consumatore non sia vincolato dal contratto o dall’ordine.

Tale più recente tutela del consumatore completa quella già prevista dall’articolo 12 Dlgs 70/2003 sul commercio elettronico, che impone al predisponente il sito internet di fornire informazioni sui «mezzi tecnici messi a disposizione del destinatario per individuare e correggere gli errori di inserimento dei dati prima di inoltrare l’ordine al prestatore», così implicitamente imponendo al professionista di predisporre idonei strumenti atti a esprimere la effettiva manifestazione della volontà di acquistare.

Queste norme vanno seguite negli e-commerce e sui marketplace come eBay (come si vede qui sotto) sono già presenti in fase di conferma dell’ordine.

controlla e acquista